giovedì 7 dicembre 2017

Chiusura ponte festa dell’Immacolata.

Chiusura ponte festa dell’Immacolata.
Si comunica che questa Istituzione Scolastica resterà chiusa per il ponte della festa dell’Immacolata sia per le attività didattiche che quelle amministrative nei seguenti giorni:
- Venerdì 8 dicembre festa dell’Immacolata;
- Sabato 9 dicembre ponte su delibera del Consiglio di Istituto;

 Le attività didattiche e amministrative riprenderanno regolarmente Lunedì 11 dicembre.

lunedì 6 novembre 2017

Madre Lingua Inglese. Avviso pubblico per affidamento incarico.


Bando: scarica il file
Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4

Regolamento Acquisti

 IL CONSIGLIO D'ISTITUTO 
CONSIDERATO che le Istituzioni Scolastiche, per l'affidamento di lavori, servizi e forniture, scelgono la procedura da seguire per l'affidamento in relazione agli importi finanziari, come da art.34 del D.I. 44/2001 integrato dagli artt. 35 (soglie di rilevanza comunitaria e metodi di calcolo del valore stimato degli appalti) e 36 (contratti sotto soglia) del D.Lgs 50/2016; 
VISTO il D.Lgs. n. 56 del 19/04/2017, correttivo al codice dei contratti pubblici 
CONSIDERATO che, per le acquisizioni in economia di lavori, servizi e forniture, deve essere adottato un Regolamento in relazione all'oggetto ed ai limiti di importo delle singole voci di spesa, preventivamente individuate da ciascuna stazione appaltante, con riguardo alle proprie specifiche esigenze; 
CONSIDERATO che il provvedimento de quo si configura quale atto di natura regolamentare idoneo ad individuare tali fattispecie; 
CONSIDERATO, inoltre, che tale Regolamento rappresenta l'atto propedeutico alla determina di ogni singola acquisizione in economia; 
RITENUTO che tale atto assume la forma di regolamento interno, tramite il quale viene individuato l'oggetto delle prestazioni acquisibili in economia, ai sensi degli art. 35 e 36 del D.Lgs. 50/2016; 
RITENUTO necessario che anche le Istituzioni Scolastiche, in quanto stazioni appaltanti, siano tenute a redigere un proprio regolamento interno, idoneo a garantire il pieno rispetto delle norme del codice degli appalti, per gli affidamenti in economia, ai sensi degli art. 35 e 36 del D.Lgs 50/2016; 
RITENUTO di dover individuare l'oggetto e i limiti di spesa con riguardo alle specifiche esigenze dell'Istituto;

A D O T T A 

il seguente regolamento per l'acquisizione in economia di lavori, servizi e Forniture 
ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO E PRINCIPI PER L'AGGIUDICAZIONE 
Il presente Regolamento disciplina il sistema delle modalità e delle procedure per l'affidamento e l'esecuzione di lavori, servizi e forniture entro i limiti riportati negli articoli seguenti. I limiti di importo si intenderanno adeguati automaticamente entro il termine per il recepimento nel diritto nazionale delle soglie definite dalle procedure comunitarie. 
Le disposizioni del presente Regolamento sono finalizzate ad assicurare che l'affidamento e l'esecuzione di lavori, servizi e forniture avvenga nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza. Nell'affidamento degli appalti e delle concessioni, l'istituzione scolastica rispetta, altresì, i principi di libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità. 
ART. 2 - NORMATIVA DI RIFERIMENTO 
Le istituzioni scolastiche hanno piena autonomia negoziale. 

Le disposizioni del presente Regolamento armonizzano le norme contenute nel Codice dei Contratti pubblici
(D.Lgs. n. 50/2016, come modificato dal D.Lgs n. 56/2017) con il Regolamento di contabilità delle scuole (D.I. n.44/2001). 
ART. 3 - TIPI DI AFFIDAMENTO 
L'affidamento e l'esecuzione di lavori, servizi e forniture avviene nel rispetto dei principi di cui all'art. 1 del presente Regolamento, nonché nel rispetto del principio di rotazione e in modo da assicurare l'effettiva possibilità di partecipazione delle microimprese, piccole e medie imprese. 
L'istituto scolastico procede all'affidamento di lavori, servizi e forniture secondo le seguenti modalità: 
a) Per importi di spesa fino ad 5.000,00 euro il Dirigente Scolastico può procedere all'affidamento diretto tramite trattativa con un unico operatore economico (art. 33 D.I. 44/2001) ; 
b) Per lavori, servizi e forniture di importo compreso tra 5.000,00 euro ed 40.000,00 euro il Dirigente scolastico seguirà la procedura comparativa prevista dall'art. 34 del D.I. 44/2001 con la chiamata diretta di almeno tre operatori economici direttamente interpellati; 
c) per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all'articolo 35 del D.Lgs. 50/2016 (135.000 euro) per le forniture e i servizi, mediante procedura negoziata previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici per i lavori, e, per i servizi e le forniture di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. I lavori possono essere eseguiti anche in amministrazione diretta, fatto salvo l'acquisto e il noleggio di mezzi, per i quali si applica comunque la procedura negoziata previa consultazione di cui al periodo precedente. L'avviso sui risultati della procedura di affidamento, contiene l'indicazione anche dei soggetti invitati 
d) per i lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a 1.000.000 di euro, mediante procedura negoziata con consultazione di almeno quindici operatori economici, ove esistenti, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici. L'avviso sui risultati della procedura di affidamento, contiene l'indicazione anche dei soggetti invitati; 
e) per i lavori di importo pari o superiore a 1.000.000 di euro mediante ricorso alle procedure ordinarie fermo restando quanto previsto dall'articolo 95, comma 4, lettera a) del D.Lgs. n.50/2016. 

3.1 - AFFIDAMENTO DIRETTO - FINO AD € 5.000,00. 
L’operatore economico, in assenza di apposita convenzione-quadro presente sul portale CONSIP S.p.A., viene individuato direttamente con provvedimento del Dirigente Scolastico, nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, non discriminazione, trasparenza e pubblicità, proporzionalità e rotazione. 
La procedura prende l'avvio con la determina a contrarre del Dirigente Scolastico, in seguito a indagine esplorativa del mercato effettuata dal DSGA, che contenga, in modo semplificato, l'oggetto dell'affidamento, l'importo, il fornitore, le ragioni della scelta del fornitore, il possesso da parte sua dei requisiti di carattere generale, nonché il possesso dei requisiti tecnico-professionali, ove richiesti 
In ogni caso i requisiti minimi devono essere proporzionati all'oggetto del contratto e tali da non compromettere la possibilità delle piccole e medie imprese e delle microimprese di risultare affidatarie. 
Per espressa previsione dell'art. 32, comma 10, lett. b) del D. Lvo 50/2016, non si applica il termine dilatorio di stand still di 35 giorni per la stipula del contratto. 
3.2 - PROCEDURA COMPARATIVA - DA € 5.000,00 AD € 40.000,00. 
La procedura prende l'avvio con la determina a contrarre, nella quale il Dirigente scolastico definisce, oltre all'esigenza che intende soddisfare tramite l'affidamento del contratto, le caratteristiche minime delle opere/beni/servizi che intende conseguire, i criteri per la selezione degli operatori da invitare e il criterio per la scelta della migliore offerta. 
Il DSGA procede ad un'indagine esplorativa del mercato verificando l'esistenza di Convenzioni attive sul portale www.acquistinretepa.it rispondenti alle esigenze di acquisto dell'Istituto in termini qualitativi e quantitativi. In caso positivo il Dirigente scolastico provvede all'ordine aderendo alla convenzione. In caso negativo il DSGA prosegue nell'indagine volta a identificare la platea dei potenziali affidatari utilizzando, ove possibile, gli strumenti del Mercato Elettronico (MePa) degli acquisti e individuando almeno tre operatori economici idonei. 
Le indagini di mercato avvengono secondo le modalità ritenute più convenienti, anche tramite la consultazione dei cataloghi elettronici del mercato elettronico, formalizzandone i risultati, eventualmente ai fini della programmazione e dell'adozione della determina a contrarre. 
Una volta conclusa l'indagine di mercato e formalizzati i relativi risultati, ovvero consultati gli elenchi di operatori economici, l'istituto seleziona, in modo non discriminatorio gli operatori da invitare, in numero proporzionato all'importo e alla rilevanza del contratto e, comunque, in numero almeno pari a tre,sulla base dei criteri definiti nella determina a contrarre. 
Nella lettera di invitodovrà essere contenuto: 
a) l'oggetto della prestazione, le relative caratteristiche tecniche e prestazionali e il suo importo complessivo stimato; 
b) i requisiti generali, di idoneità professionale e quelli economico-finanziari/tecnico - organizzativi richiesti per la partecipazione alla gara o, nel caso di operatore economico selezionato da un elenco, la conferma del possesso dei requisiti speciali in base ai quali è stato inserito nell'elenco; 
c) il termine di presentazione dell'offerta ed il periodo di validità della stessa; 
d) l'indicazione del termine per l'esecuzione della prestazione; 
e) il criterio di aggiudicazione e, nel caso si utilizzi il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, gli elementi di valutazione e la relativa ponderazione; 
f) la misura delle penali; 
g) l'indicazione dei termini e delle modalità di pagamento; 
h) l'eventuale richiesta di garanzie; 
i) il nominativo del RUP. 

Le sedute di gara, sia esse svolte dal responsabile unico del procedimento che dalla commissione giudicatrice, devono essere svolte in forma pubblica e le relative attività devono essere verbalizzate 
Per espressa previsione dell'art. 32, comma 10, lett. b) del D. Lvo 50/2016, non si applicail termine dilatorio di stand still di 35 giorni per la stipula del contratto.

3.3 - PROCEDURA NEGOZIATA - DA € 40.000,00 FINO A 150.000,00/135.000,00 
L'Istituto adotta la procedura negoziata per l'affidamento di contratti di lavori di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e inferiore a 150.000,00 euro per i lavori e 135.000,00 per l'affidamento di contratti di servizi e forniture . 
La procedura prende l'avvio con la determina a contrarre, nella quale il Dirigente scolastico definisce, oltre all'esigenza che intende soddisfare tramite l'affidamento del contratto, le caratteristiche minime delle opere/beni/servizi che intende conseguire, i criteri per la selezione degli operatori da invitare e il criterio per la scelta della migliore offerta. 
Questi contratti possono essere affidati tramite procedura negoziata previa consultazione di almeno dieci operatori economici pe i lavori e almeno cinque operatori economici per i servizi e le forniture, ove esistenti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti. 
Le indagini di mercato avvengono secondo le modalità ritenute più convenienti, anche tramite la consultazione dei cataloghi elettronici del mercato elettronico, formalizzandone i risultati, eventualmente ai fini della programmazione e dell'adozione della determina a contrarre. 
L'Istituto dovrà comunque assicurare l'opportuna pubblicità dell'attività di esplorazione del mercato. A tal fine si potrà procedere alla pubblicazione di un avviso sul sito della scuola, nella sezione "amministrazione trasparente" sotto la sezione "bandi e contratti", o ad altre forme di pubblicità per un periodo ordinario di 15 giorni, riducibili a 5 giorno in caso di motivate ragioni di urgenza. 
Una volta conclusa l'indagine di mercato e formalizzati i relativi risultati, ovvero consultati gli elenchi di operatori economici, la stazione appaltante seleziona, in modo non discriminatorio gli operatori da invitare, in numero proporzionato all'importo e alla rilevanza del contratto e, comunque, in numero almeno pari a cinque, sulla base dei criteri definiti nella determina a contrarre. 
In ragione del richiamo al principio di trasparenza e di pubblicità, la determina a contrarre è pubblicata anche nelle procedure negoziate di importo inferiore alla soglia di rilevanza europea. 
L'invito deve contenere 
a) i requisiti generali, di idoneità professionale e quelli economico-finanziari/tecnico - organizzativi richiesti per la partecipazione alla gara o, nel caso di operatore economico selezionato da un elenco, la conferma del possesso dei requisiti speciali in base ai quali è stato inserito nell'elenco; 
b) il termine di presentazione dell'offerta ed il periodo di validità della stessa; 
c) l'indicazione del termine per l'esecuzione della prestazione; 
d) il criterio di aggiudicazione e, nel caso si utilizzi il criterio dell0fferta economicamente più vantaggiosa, gli elementi di valutazione e la relativa ponderazione; 
e) la misura delle penali; 
f) l'indicazione dei termini e delle modalità di pagamento; 
g) l'eventuale richiesta di garanzie; 
h) il nominativo del RUP 

Per espressa previsione dell'art. 32, comma 10, è esclusa l'applicazione del termine dilatorio di 35 giorni per la stipula del contratto. 
Le sedute di gara, sia esse svolte dal responsabile unico del procedimento che dalla commissione giudicatrice, devono essere svolte in forma pubblica e le relative attività devono essere verbalizzate. 
Per espressa previsione dell'art. 32, comma 10, è esclusa l'applicazione del termine dilatorio di 35 giorni per la stipula del contratto. 
ART. 4 – CRITERI DI AGGIUDICAZIONE 
Ai sensi dell’art. 95 del D.Lgs. n. 50/2016, l’applicazione del criterio di aggiudicazione sarà il seguente: 
1. Sono aggiudicati esclusivamente sulla base del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo: 
a) i contratti relativi ai servizi sociali e di ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica, nonché' ai servizi ad alta intensità di manodopera, come definiti all'articolo 50, comma 1, fatti salvi gli affidamenti ai sensi dell'articolo 36, comma 2, lettera a); 
b) i contratti relativi all'affidamento dei servizi di ingegneria e architettura e degli altri servizi di natura tecnica e intellettuale di importo pari o superiore a 40.000 euro; 
2. Puo' essere utilizzato il criterio del minor prezzo: 

a) fermo restando quanto previsto dall'articolo 36, comma 2, lettera d), per i lavori di importo pari o inferiore a 2.000.000 di euro, quando l'affidamento dei lavori avviene con procedure ordinarie, sulla base del progetto esecutivo; in tali ipotesi, qualora la stazione appaltante applichi l'esclusione automatica, la stessa ha l'obbligo di ricorrere alle procedure di cui all'articolo 97, commi 2 e 8;) del D.Lgs. n. 50/2016 
b) per i servizi e le forniture con caratteristiche standardizzate o le cui condizioni sono definite dal mercato; 
c) per i servizi e le forniture di importo fino a 40.000 euro, nonché per i servizi e le forniture di importo pari o superiore a 40.000 euro e sino alla soglia di cui all'articolo 35 del D.L. 50/2016 solo se caratterizzati da elevata ripetitività, fatta eccezione per quelli di notevole contenuto tecnologico o che hanno un carattere innovativo. 
ART. 5 - R.U.P. E POTERI DEL CONSIGLIO D'ISTITUTO 
Il Responsabile del procedimento è il Dirigente Scolastico al quale è affidata, in qualità di legale rappresentante dell'Istituzione scolastica, l'attività negoziale nel rispetto delle deliberazioni assunte dal Consiglio d'Istituto. Il dirigente può delegare lo svolgimento di singole attività negoziali al direttore o ad un collaboratore. Ai sensi dell'art.33 co.1 del D.I. 44/2001 il Consiglio d'Istituto delibera in relazione a: 
• accettazione e rinuncia di eredità e donazioni; 
• costituzione di fondazioni. 
• istituzione borse di studio; 
• mutui e contratti di durata pluriennale; 
• contratti relativi a beni immobili appartenenti alla istituzione scolastica; 
• adesione a reti di scuole e consorzi; 
• utilizzazione economica delle opere dell'ingegno; 
• partecipazione della scuola ad iniziative che coinvolgano agenzie, enti, università, soggetti pubblici o privati; 
• eventuale individuazione del limite superiore di spesa; 
• acquisto di immobili. 

Al Consiglio di istituto spettano le deliberazioni relative alla determinazione dei criteri e dei limiti (art. 33 comma 2) per lo svolgimento, da parte del dirigente, delle seguenti attività negoziali: 
- contratti di sponsorizzazione; 
- contratti di locazione di immobili; 
- utilizzazione di locali, beni o siti informatici, appartenenti alla istituzione scolastica, da parte di soggetti terzi; 
- convenzioni relative a prestazioni del personale della scuola e degli alunni per conto terzi alienazione di beni e servizi prodotti nell'esercizio di attività didattiche o programmate a favore di terzi; 
- acquisto ed alienazione di titoli di Stato; 
- contratti di prestazione d'opera con esperti per particolari attività ed insegnamenti; 
- partecipazione a progetti internazionali. 

ART. 6 - CONTRATTO 
Il Dirigente Scolastico provvede all'affidamento dell'incarico mediante stipula di contratto o lettera di ordinazione che assume la veste giuridica di contratto. In entrambi gli atti occorrerà riportare quanto stabilito nella lettera d'invito. 
ART. 7 - VERIFICA DELLE PRESTAZIONI COLLAUDO 
Tutti i servizi e le forniture di beni acquisiti con le procedure disciplinate dal presente Regolamento sono soggetti ad attestazione di regolare esecuzione o a collaudo. 
Per le modalità di verifica delle prestazioni, si rimanda integralmente al contenuto dell'art. 36 del D.I. n. 44/2001 e dell’art. 102 del D.Lgs. 50/2016. 
ART. 8 - PRINCIPI E ABITI DI APPLICAZIONE 
Tutti gli importi sono IVA esclusa. 
Per quanto non espressamente previsto nel presente Regolamento si rinvia alle disposizioni del D. Lgs. 50/2016 come modificato dal D.Lgs. n. 56/2017e delle leggi in materia. 
Il presente Regolamento è approvato dal Consiglio d'Istituto nella seduta del 23/10/2017 con delibera n. 57 

giovedì 19 ottobre 2017

Certificato nazionale di Qualità per il progetto europeo “ALL IN ONE ... Click! ”

Certificato nazionale di Qualità per il progetto europeo 
“ALL IN ONE ... Click! ”della classe II B a. s. 2016/17 esperienza eTwinning, in collaborazione con partner greci e polacchi.


martedì 17 ottobre 2017

Certificato nazionale di qualità per il progetto europeo THE FUTURE OF NATURE della classe III F della Scuola Primaria

Certificato nazionale di qualità per il progetto europeo
THE FUTURE OF NATURE
della classe III F della Scuola Primaria a.s. 2016/17
Docente Stefania Mastrapasqua

Graduatorie di Istituto rettificate su inserimenti da sentenze

Si ripubblicano in data odierna  le graduatorie di Istituto rettificate su inserimenti da sentenze.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere , anche in autotutela, all’inserimento manuale di ulteriori ricorrenti per effetto di Ordinanze e sentenze
che dovessero pervenire successivamente alla pubblicazione.

lunedì 9 ottobre 2017

Rettifica e si ripubblica la grad. di Istituto 3F I grado

Come da dispositivo  dell’I.C. Don Bosco Battisti del 06/10/2017 prot.n. 5604
Si rettifica e si ripubblica la grad. di Istituto 3F I grado

Scarica la graduatoria.




Per semplificare alleghiamo la precedente graduatoria.


Graduatorie d'Istituto I - II - III fascia
Si ripubblicano le graduatorie di Istituto rettificate su inserimenti da sentenze.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere , anche in autotutela, all’inserimento manuale di ulteriori ricorrenti per effetto di Ordinanze e sentenze che dovessero pervenire successivamente alla pubblicazione.

sabato 30 settembre 2017

10.1.1A-FSEPON-PU- 2017-537 "La Scuola nel cuore"

Avviso: Avviso Pubblico (30/09/2017)
Azione: 10.1.1 Sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità
Sotto azione: 10.1.1A Interventi per il successo scolastico degli studenti 
Autorizzazione Progetto:
AOODGEFID 31710 del 24/07/2017
Codice identificativo:
10.1.1A-FSEPON-PU- 2017-537
Importo autorizzato:
€ 39.774,00


Avviso: Assunzione in bilancio (30/09/2017)
Azione: 10.1.1 Sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità
Sotto azione: 10.1.1A Interventi per il successo scolastico degli studenti 
Autorizzazione Progetto:
AOODGEFID 31710 del 24/07/2017
Codice identificativo:
10.1.1A-FSEPON-PU- 2017-537
Importo autorizzato:
€ 39.774,00

giovedì 28 settembre 2017

Graduatorie d'Istituto 1^ - 2^ - 3^ fascia


Graduatorie d'Istituto I - II - III fascia
Si ripubblicano le graduatorie di Istituto rettificate su inserimenti da sentenze.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere , anche in autotutela, all’inserimento manuale di ulteriori ricorrenti per effetto di Ordinanze e sentenze che dovessero pervenire successivamente alla pubblicazione.

sabato 23 settembre 2017

Oggetto; Azione dì comunicazione, informazione e pubblicità Progetto Atelier creativi e competenze chiave nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PN5D) - Avviso n, 5403 del16marzo 2016.


Oggetto; Azione dì comunicazione, informazione e pubblicità Progetto Atelier creativi e competenze chiave nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PN5D) -Avviso n, 5403 del16marzo 2016.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO

PREMESSO
che questa Istituzione Scolastica sulla base dell'avviso pubblico n.5403 del 16 marzo 2016 Atelier Creativi per le competenze chiave nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PN5D), ha presentato una propria candidatura; 
VISTO
il Piano Nazionale Scuola digitate, Azione 7, Piano Laboratori, di cui all'art. 1 comma 56 della Legge n. 107/2015;
VISTO
l'avviso pubblico per la realizzazione da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali dì atelier creativi e per lecompetenze chiave nell'ambito del piano nazionale scuola digitale (PNSD) n. 5403 del 16 marzo 2016;
VISTA
la delibera del Consiglio di Istituto del 03/04/2017con la qualeèstata approvata l'adesione al progetto pubblicato dal MIUR con Prot. n. 5403del 16/03/2016;
VISTO
il Decreto del MIUR Prot. n. 17 dei 27/01/2017 con il quale sono state approvate le graduatorie regionali, relative alla selezione per la realizzazione di Atelier creativi e laboratori per le competenze chiave nelle istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione;
VISTA
la nota MIUR prot n. 20598 del 14-06-2017 con cui è stato comunicato l'ammissione a finanziamento del progetto candidato dalla scuola a seguito della verifica della documentazione amministrativa caricata sul sistema informativo con diritto abrogazione dell'acconto nella misura del 30% del finanziamento concesso; 
VISTO
il Decretoprot.4041del 04/09/2017di assunzione in bilancio, delle risorse assegnate dal MIUR;


Che questa Istituzione scolastica è stata autorizzata ad attuare il progetto Atelier creativi e competenze chiave nelle istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale per l’importo di € 14.890,00. 

mercoledì 6 settembre 2017

Scuola Primaria. Inaugurazione Anno Scolastico 2017-18


Avvio delle attività didattiche 
Si comunica che il giorno martedì 12 settembre 2017, 
le attività didattiche inizieranno alle ore 8,30 per gli alunni delle classi 2, 3, 4 e 5, 
i quali accoglieranno i piccoli alunni delle classi prime in arrivo alle ore 9,30.

Divisa estiva 
Oggetto : divisa scolastica estiva
Si rende noto che sarà obbligatorio,  per gli alunni della scuola primaria, 
indossare la divisa scolastica secondo il seguente prospetto :
- maglietta e pinocchietto blu per le bambine; 
- maglietta e bermuda blu per i bambini.

mercoledì 30 agosto 2017

Personale docente ed educativo. Pubblicazione delle graduatorie provvisorie di istituto di seconda e terza fascia per gli anni scolastici 2017/18, 2018/19, 2019/20.


OGGETTO: Personale docente ed educativo. Pubblicazione delle graduatorie
provvisorie di istituto di seconda e terza fascia per gli anni scolastici 2017/18, 2018/19,
2019/20.
Vista la nota prot.n.10281del 22/08/2017e la successiva del 25/08/2017, si comunica
che le graduatorie di circolo e d’istituto di seconda e terza fascia per il triennio 2017/2020 del personale docente di ogni ordine e grado e del personale educativo, dovranno essere
pubblicate, tenendo conto della tutela della privacy, contestualmente al siti web e all’albo di ciascuna Istituzione scolastica della provincia, in data 30/08/2017. Le SS.LL. avranno,
pertanto, cura di prelevare le medesime graduatorie dal Portale SIDI del M.I.U.R,
nell’Applicazione Reclutamento Personale Scuola > Diffusione Telematica Graduatorie,
Visualizza Graduatorie, secondo le modalità e le direttive impartite puntualmente dal
Gestore del Sistema Informativo.

Ai sensi dell’art. 10 del D.M. n. 374/2017, avverso le predette graduatorie è ammesso
reclamo, entro 10 giorni, secondo le disposizioni e nei termini di cui all’art. 5, comma 9, del
Regolamento – al Dirigente della istituzione scolastica che ha gestito la domanda.
Si ringrazia per la consueta collaborazione.


martedì 29 agosto 2017

AVVISO SCADENZA ACCETTAZIONE domande messa a disposizione per eventuali stipule di contratti di lavoro a tempo determinato (MAD) a.s. 2017/18

Oggetto: AVVISO SCADENZA ACCETTAZIONE domande messa a disposizione per eventuali stipule di contratti di lavoro a tempo determinato (MAD) a.s. 2017/18

VISTO: il Decreto Ministeriale n° 131/2007 "Regolamento peril conferimento delle supplenze al
personale docente ed educative";
CONSIDERATA la necessità di consentire agli uffici preposti un regolare funzionamento,
DISPONE
che per l'anno scolastico 2017-2018
saranno accettate le domande di messa a disposizione in forma Iibera rese ai sensi del DPR 445/2000 dai candidati in possesso dei requisiti per l'insegnamento e che non siano inclusi nelle graduatorie d'Istituto, pervenute ali'Ufficio di Segreteria entro le ore 14:00 del giorno 30/09/2017 (salvo diverse disposizioni impartite dagli Organi Superiori).
Le domande pervenute oltre la scadenza non saranno prese in considerazione ne scaricate dalla mail ne protocollate.

mercoledì 23 agosto 2017

RITIRO MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE DELLE VACCINAZIONI

AVVISO

SI INVITANO  I  GENITORI  DEGLI  ALUNNI DELL’INFANZIA  DI  RITIRARE,  PRESSO  LA  SEDE  CENTRALE  DI  VIA  PIRANDELLO,  
IL  MODELLO  DI  AUTOCERTIFICAZIONE  DELLE  VACCINAZIONI CHE DEVE  ESSERE  RICONSEGNATO  ALLA  SCUOLA  ENTRO  IL  06/09/2017.